Il secolo dei media (La cultura) (Italian Edition) by Peppino Ortoleva

By Peppino Ortoleva

Il secolo dei media è innanzitutto un libro di storia, che si interroga e fornisce sulla crescita ininterrotta degli strumenti di comunicazione, dei messaggi che circolano, della dipendenza individuale e collettiva dalle reti. Tutti i media sono stati "nuovi" prima di radicarsi nella vita sociale, tutti hanno richiesto adattamenti progressivi e spesso inconsapevoli, plasmando nuovi riti e ridefinendo le relazioni e le forme degli scambi. Ma l'analisi va più a fondo, e il libro getta lo sguardo sulla caduta imprevedibile e non spiegata di tabù che sembravano incrollabili, con il diffondersi quasi illimitato della pornografia e il declino del giuramento, sull'emergere di miti e riti "a bassa intensità" nell'apparente banalità di molti consumi, culturali o non; sulla lunga durata di generi e forme culturali nati con il Novecento ma che sembrano rispondere a bisogni "naturali" della character: dalle passioni collettive degli game di massa alla musica leggera che fa da colonna sonora allo svago come ai viaggi e in step with molti anche al lavoro. Nonostante l'informazione e i media superino l. a. nostra capacità di disporne, los angeles comunicazione non basta mai. Da feticci del Novecento a "meticci" del nuovo millennio, l. a. radio, il cinema, l. a. televisione sono venuti così a integrarsi nel sincretismo ipertecnologico di cui Peppino Ortoleva, storico e pioniere dei media reviews in Italia, traccia le radici e propone un'interpretazione approfondita e innovativa.

Show description

Carte del nuovo mondo: Banche dati e Open Access (Saggi) by Paola Castellucci

By Paola Castellucci

Lungi dall’essere soltanto contenitori tecnologicamente efficaci, le banche dati trasformano il contenuto stesso mentre lo ricevono e lo diffondono. L’Open entry ha affrontato l. a. questione ridefinendo valori e prezzi, diritti e regole d’uso, offrendo trasparenza e accessibilità a tutti, a scienziati, studiosi, insegnanti, studenti, e a ogni mente curiosa. Il libro traccia una storia delle banche dati attraverso esperienze radicate nei luoghi e nelle comunità: dalla città-laboratorio di Los Alamos alle prestigiose università statunitensi; dall’ospedale di Bethesda, il più grande del mondo, all’information retrieval degli anni Sessanta, all’olio di Lorenzo e al Progetto Genoma. Il sapere più prezioso è ora disponibile liberamente nei repository.

Show description

Per tutti i gusti: La cultura nell'età dei consumi (Italian by Zygmunt Bauman,Daniele Francesconi

By Zygmunt Bauman,Daniele Francesconi

Bisogna disfarsi di ogni rigido regular e di ogni pignoleria, accettare tutti i gusti con imparzialità, l. a. 'flessibilità' delle preferenze, nonché il carattere temporaneo e non consequenziale della scelta. Non si tratta tanto dello scontro tra un certo gusto (raffinato) e un altro (volgare), quanto tra l'essere onnivori e l'essere univori, tra l. a. disponibilità a consumare tutto e los angeles selettività schizzinosa.

La cultura oggi è assimilabile a un reparto di un grande magazzino di cui fanno esperienza persone trasformate in consumatori. È fatta di offerte, non di divieti; di proposte, non di norme. È impegnata advert apparecchiare tentazioni e advert allestire attrazione, advert allettare e sedurre, non a dare regolazioni normative. Si può dire che, nell'epoca liquido-moderna, los angeles cultura sia plasmata consistent with adeguarsi alla libertà individuale di scelta e alla responsabilità individuale nei confronti di story scelta. Inoltre si può dire che l. a. sua funzione sia quella di garantire che los angeles scelta debba essere e sempre rimanga una necessità e un dovere inderogabile di vita, mentre l. a. responsabilità della scelta e le sue conseguenze restano là dove los angeles condizione umana liquido-moderna le ha poste: ovvero sulle spalle dell'individuo, adesso chiamato al ruolo di amministratore capo della 'politica della vita' e suo unico funzionario.

Show description

Psicopatologia web-mediata (Italian Edition) by Federico Tonioni

By Federico Tonioni

Il concetto di psicopatologia web-mediata nasce dalla necessità di distinguere l. a. dipendenza da web, intesa come dipendenza patologica comportamentale, da dinamiche disfunzionali più complesse che coinvolgono bambini e adolescenti nativi digitali. Questo libro, che rappresenta un tentativo di comprensione di tali dinamiche, affonda le sue radici nell’esperienza clinica svolta, presso il Policlinico Gemelli di Roma, su pazienti con forme morbose che espandono i confini della clinica psichiatrica classica e che quindi lasciano pensare all’acquisizione di basi mentali diverse.La crescita inarrestabile delle relazioni internet-mediate, destinate nel pace a prevalere sui contatti “dal vivo”, ha moltiplicato le possibilità di comunicare tra i giovani e complicato invece le relazioni con los angeles generazione precedente, quella dei genitori, i quali spesso sull’argomento risultano paradossalmente meno competenti dei figli. Il quantity esplora quindi l. a. complessità dei quadri psicopatologici che ne scaturiscono, analizzando l. a. dipendenza da net nel contesto allargato di altre dipendenze comportamentali, come quella da gioco d’azzardo (online playing) e varie forme di perversione delle condotte sessuali (cybersex). Dopo l. a. descrizione delle trasformazioni socioculturali che l’era digitale ha generato nel modo di vivere il pace e lo spazio e l’emergere di gravi condotte di ritiro sociale negli adolescenti (fenomeno noto in Giappone come hikikomori), viene affrontato il concetto di dissociazione come nucleo fondante della maggior parte delle manifestazioni cliniche internet-correlate, con los angeles proposta di trattamenti specifici. l. a. psicopatologia web-mediata coinvolge quindi molte aree cognitive, come l. a. percezione, l’attenzione, l. a. memoria, il pensiero e l’istintualità, e dà origine a un nuovo profilo cognitivo, frutto di un diverso modo di apprendere, comunicare e pensare.

Show description

L'era del narcisismo (Sociologia per la persona) (Italian by Cesareo Vincenzo

By Cesareo Vincenzo

los angeles società occidentale vive oggi nell’era del narcisismo, un fenomeno in crescente espansione che ha implicazioni rilevanti in line with los angeles vita collettiva. Esso dà infatti luogo a una gamma di atteggiamenti, orientamenti e comportamenti sostanzialmente inediti nella storia delle società occidentali. Alla luce dei cambiamenti strutturali e culturali verificatisi negli ultimi decenni, il testo offre una lettura del narcisismo in chiave sociologica.

Show description

I piani segreti del club Bilderberg: Dalla crisi economica by Cristina Martin Jimenez

By Cristina Martin Jimenez

A dirlo è stato il banchiere David Rockefeller, uno dei fondatori del membership Bilderberg, un'organizzazione controversa che riunisce i maggiori nomi della politica e della finanza internazionali. period il 1994 e nel 2008, non certo in keeping with caso, è scoppiata una delle peggiori crisi economiche mai viste. Tutti i media hanno riportato contemporaneamente le stesse notizie, ogni giorno più drammatiche e allarmistiche. Tutti i Paesi hanno reagito allo stesso modo: austerità, aumento delle tasse, tagli e licenziamenti, sfociati in un caos generale che ha giustificato misure restrittive straordinarie. Come mai governi che dovrebbero essere indipendenti e organi di stampa che dovrebbero agire nella massima libertà sono così allineati? Perché, dimostra los angeles giornalista d'inchiesta Cristina Martín Jiménez, a manovrarli è proprio il membership Bilderberg, che fin dalla sua fondazione nel dopoguerra ha aggirato le sovranità nazionali in line with imporre un controllo mondiale centralizzato, basato su una moneta e un mercato unici. Esattamente quello che l'Unione europea vuole imporre... Il complotto non è un'illazione: questo libro spiega chiaramente, attraverso dati, nomi e coincidenze sospette, che los angeles crisi è solo il primo passo di una truffa planetaria che ci sta trasformando in burattini nelle mani dei veri padroni del mondo.

Show description

La favola dell'aborto facile. Miti e realt? della pillola RU by Eugenia Roccella Assuntina Morresi

By Eugenia Roccella Assuntina Morresi

Una campagna ideologica indifferente alla salute delle donne ha diffuso, intorno alla pillola abortiva RU486, il mito di un aborto facile. Il nuovo farmaco è apparso come un simbolo di libertà femminile e di progresso. l. a. realtà è diversa: l'aborto chimico è più rischioso, doloroso e traumatico di quello effettuato con altri metodi, e dura molto più pace. Perché, allora, nonostante gli eventi avversi, gli effetti collaterali e le morti (il tasso di mortalità è 10 volte più alto di quello relativo al metodo chirurgico) los angeles pillola abortiva è adottata e promossa, soprattutto nei paesi terzi? Forse perché si tratta di un metodo sostanzialmente domiciliare, che non impegna le strutture sanitarie e riversa ogni responsabilità, anche dal punto di vista medico, su chi lo subisce. È los angeles donna infatti che deve controllare il flusso di sangue, stabilire se è in corso un'emorragia o un'infezione e decidere se è il caso di precipitarsi in ospedale; è lei che deve scegliere se arginare il dolore con gli oppiacei o chiamare il medico. Si tratta davvero di maggiore libertà, o solo del disinteresse della società according to un evento doloroso, che è stato a lungo confinato nel privato femminile e oggi, grazie a una pillola, torna advert esserlo?. Di tutto questo parla il libro, partendo da una vasta e puntuale documentazione; e racconta delle morti mai emerse sulla stampa, delle vicende oscure e delle pressioni internazionali che hanno accompagnato fin dalla nascita l. a. pillola abortiva.

Show description

Grand Hotel Abisso (Grandi tascabili. Agone Vol. 12) by Igino Domanin

By Igino Domanin

Negli anni Novanta si aveva un sogno, quello di una finanza capace di sostituirsi all’economia reale e di garantire benessere e crescita illimitata. Ma il sogno è crollato. Il nostro mondo ha perso credibilità, si è ridotto a un involucro artificiale: si fa mostra di corpi dopati dalla chimica e dal health o rimodellati iperbolicamente dalla chirurgia estetica, mentre soccombe l. a. vita privata esposta in vetrina e messa all’asta. Le ragioni dell’individuo scompaiono nell’individualismo di massa, spopola l. a. coercizione del narcisismo da fb e da twitter o dei pomeriggi da flâneur forzati all’Ikea e da Abercrombie. Il mito occidentale sembra migrare a Dubai, dove i ricchi occidentali fanno i profughi volontari in Oriente, ma è un espatrio fallimentare e incapace di autentico esilio. Chi rimane invece si specchia, con sguardo consapevole e sbigottito, nell’allucinante iperrealtà dell’architettura di oggi: il delirio verticale dei grattacieli si converte nella regressione childish dell’Ovest del mondo. Forse è dalle rovine, in quanto simboli della memoria, che dobbiamo ripartire. Igino Domanin, con l. a. violenza verbale di chi non si rassegna, invita i vivi a ricostruire l. a. loro genealogia, a riconnettersi con il proprio passato, according to fare piazza pulita, si spera, di tutta questa infinita deriva concettuale, morale, politica.

Show description

Sociologia n. 1/2016: Rivista quadrimestrale di Scienze by Tito Marci,Sergio Marotta,Gianfranco Mormino,Rosalba

By Tito Marci,Sergio Marotta,Gianfranco Mormino,Rosalba Perrotta,Raffaele Rauty,Vincenzo Romania,Andrea Salvini,Stefano Simonetta,Debora Tonelli,Giuseppe Toscano,Stefania Leone,Gennaro Iorio,Andrea Bixio,Marina Calloni,Massimo Campanini,Aldo Andrea Cassi,Alb

INDICE
Religione e violenza nella società contemporanea

FRANCESCA strong point, DEBORA TONELLI
Religione e violenza: l. a. paradossalità di un rapporto

ALDO ANDREA CASSI
Religione, violenza, diritto. l. a. ‘triade costitutiva’ della ‘guerra giusta’ nell’antropologia giuridica greca e romana arcaica

STEFANO SIMONETTA
Essere duri senza mai perdere l. a. tenerezza. los angeles questione della guerra giusta in Agostino

MASSIMO CAMPANINI
L’Islam è according to natura violento? Riflessioni a margine del Corano

MARINA CALLONI
Nuove guerre trans-nazionali e crisi dei tradizionali costrutti politici

DONATELLA DOLCINI
Induismo e non violenza

ALBERTO CASTELLI
Senz’armi di fronte al nazismo: le ragioni di Bart de Ligt, Simone Weil e Aldo Capitini

GIANFRANCO MORMINO
La violenza sacrificale e il suo superamento

Riflettendo sulla vicenda interazionista

ANDREA BIXIO, RAFFAELE RAUTY
Riconoscere l. a. vicenda interazionista

RAFFAELE RAUTY
Alle origini di Symbolic Interaction

ANDREA SALVINI
Grounded Interactionism: un lessico comune in keeping with l’Interazionismo Simbolico e l. a. Grounded Theory

STEFANIA LEONE
L’approccio metodologico di Goffman allo studio dell’interazione: prospettiva non normal e tecniche di osservazione in situazione

VINCENZO ROMANIA
Un amore fragile: il rapporto fra Erving Goffman e Angelica Schuyler Choate, fra autenticità e tipizzazione

GIUSEPPE TOSCANO
Considerazioni su un approccio interazionista allo studio di macro-aggregati sociali

GENNARO IORIO
La prospettiva interazionista nello studio della povertà

ROSALBA PERROTTA
Interazionismo simbolico e Letteratura

GIUSEPPINA CERSOSIMO
Anselm Strauss e lo studio delle malattie croniche: approcci e prospettive

DENNIS WASKUL
An endorsement

Sociologia concettuale

ANDREA BIXIO
Essere cristiano o credere di non esserlo? Lettera al prof. Tito Marci

Note

LUCIO D’ALESSANDRO
Il mondo della luna. Antiche società e diritto materno

ROBERTA IANNONE
Etica militare e spirito del capitalismo. Il complesso intreccio culturale tra guerra ed economia in Werner Sombart

TITO MARCI
Del dovere e del diritto di ospitalità

SERGIO MAROTTA
Morfologie del pubblico e mercati globalizzati: i complessi rapporti tra gli italiani e l. a. loro compagnia di bandiera

Gli Autori

Show description

Educazione e cittadinanza. Verso un nuovo modello culturale by VV. AA.,Malizia Guglielmo,Tonini Mario,Valente Lauretta

By VV. AA.,Malizia Guglielmo,Tonini Mario,Valente Lauretta

Il testo, che prende spunto dall’intervento, in occasione del conferimento della Laurea Honoris Causa in Scienze Pedagogiche, di Don Pascual Chávez Villanueva, Superiore Generale della Congregazione Salesiana, descrive los angeles condizione giovanile nella società della conoscenza, in step with poi approfondire le caratteristiche di una educazione di qualità, tradotte in obiettivi, contenuti e strategie e contestualizzate alla scuola cattolica e alla formazione professionale di ispirazione cristiana nel nostro Paese.

Show description